GALLIANI OMAR

GALLIANI OMAR

GALLIANI OMAR BIOGRAFIA

Galliani Omar nasce a Montecchio Emilia nel 1954, si diploma all’Accademia di Belle Arti di Bologna e inizia ad operare nella sua città natale, dove tutt’ora vive e lavora.
Negli anni Settanta condivide le tendenze del gruppo degli Anacronisti: in contrapposizione all’arte concettuale e alle contemporanee tecniche multimediali, recupera l’elemento pittorico come linguaggio espressivo e ripropone soggetti e iconografie classiche contaminandoli liberamente.
L’esperienza col gruppo degli Anacronisti rimane il punto focale del suo sviluppo artistico. Infatti, nonostante Galliani sperimenti svariate tecniche, dalla pittura, fino alle installazioni, le sue ricerche si concentrano sul disegno a matita e carboncino.
I soggetti delle sue opere (donne, dettagli di corpi, oggetti) appaiono come simboli, apparizioni, visioni poetiche che si dissolvono nel dualismo tra luce e tenebre. Il tratto deciso della matita si smaterializza nel chiaroscuro: rievoca i grandi maestri del passato esprimendo la condizione esistenziale contemporanea.
Galliani attualmente insegna pittura all’Accademia di Carrara ed è considerato un artista di fama internazionale.

Alcune tra le esposizioni internazionali a cui ha partecipato:

  • Biennale di Venezia, di San Paolo del Brasile, Parigi, Tokyo, Praga, Pechino
  • Quadriennale di Roma

Ha esposto le sue opere presso musei italiani e internazionali di grande rilievo, quali:

  • Musei d’Arte Moderna di Tokyo, Kyoto, Nagasaki, Hiroshima
  • GAM di Bologna, Roma, Francoforte e Berlino, Galleria Civica di Modena, Palazzo delle Stelline e PAC di Milano
  • Hayward Gallery di Londra, Scottsdale Center for the Arts dell’Arizona, Marian Locks di Philadelphia, Arnold Herstand Gallery di New York, Museo d’Arte Moderna di Budapest, Palacio Foz di LisbonaLe sue principali mostre personali
  • Feminine Countenances alla New York UniversityAurea al Museum of the Central Academy of Fine Arts di Pechino
  • Nuovi Fiori Nuovi Santi al Museo d’Arte Contemporanea di Guadalajara
  • Dal 2006 Disegno Italiano sta girando tra i principali Musei d’Arte Moderna e Contempoanea cinesi
  • Disegnarsi all’Università e al Museo di Caracas e al museo Hassan di Rabat
  • Nel segno del Correggio all’Istituto Italiano di Cultura di Vienna
    D’après Canova. Omar Galliani, opere 1977-1980 a Palazzo Binelli a Carrara
  • OMAR, ROMA, AMOR al Museo Bilotti di Roma

Nel 2005 espone un suo disegno, realizzato a grafite su pioppo, all’Archivio di Stato di Torino nell’ambito della mostra Grande Disegno Italiano. L’evento è di grande rilievo poiché l’opera di Galliani viene messa a confronto con il disegno preparatorio di Leonardo da Vinci per il volto dell’angelo della Vergine delle Rocce.